Una coppia di allocchi: amore di una vita

Coppia di Allocchi - da Yorci

Una coppia di allocchi: amore di una vita

Un altro bellissimo video di Yorci – Divulgazione scientifico faunistica, ci mostra i movimenti notturni di una coppia di allocchi che ha trovato rifugio nel sottotetto di una casa abbandonata.

 

L’allocco (Strix aluco), appartenente alla famiglia degli strigidi, è un rapace notturno lungo circa 35 – 45 cm, con un’apertura alare di 90 – 100 cm e un peso compreso tra i 350 e i 550 grammi. Generalmente sono monogami e le coppie durano tutta la vita.

E’ un rapace notturno che caccia micromammiferi come scoiattoli, ghiri e donnole, inoltre anfibi e piccoli uccelli. Il suo volo è estremamente silenzioso, per poter giungere sulla preda in modo improvviso: questo, insieme all’udito finissimo, che grazie alla posizione asimmetrica delle orecchie riesce a individuare anche le prede più silenziose, fa di lui un efficace predatore, che può inoltre contare su forti artigli e un becco adunco. Una volta catturata la preda, questa viene inghiottita intera, per poi rigurgitarne le parti indigeste come ossa, pelo ed esoscheletri di insetti, sotto forma di borre.

Sono molto difficili da vedere: la loro presenza è rilevabile attraverso il tipico canto del maschio.

La differenzatra il maschio e la femmina è data prevalentemente dalle diverse dimensioni: la femmina, al contrario di quanto si potrebbe supporre, è più grande del maschio.  Una volta accoppiati, maschio e femmina restano uniti per tutta la vita. L’Allocco non costruisce il nido, ma utilizza le cavità di alberi, i nidi abbandonati da altri uccelli, come gazze o cornacchie, oppure si rifugia in case disabitate, ad esempio sotto i tetti o nei fumaioli. Il periodo di nidificazione nel mese di febbraio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*