Giovane ornitologo all’opera!

Francesco in Assemblea Lipu con il presidente Fulvio Mamone Capria

Si chiama Francesco Barberini, classe 2007 ed è un giovanissimo aspirante ornitologo. La sua grande passione sono  gli uccelli: ha realizzato diversi video, tiene periodicamente conferenze per far conoscere questi fantastici animali e ora ha scritto il suo primo libro, “Il mio primo grande libro sugli uccelli”, un libro rivolto a ragazzi ed adulti, con tanto di prefazione del naturalista Emanuele Biggi, per parlare di ornitologia.

Francesco Barberini e il suo primo libro

Inoltre è stato premiato dalla Lipu:

«Per il suo amore profondo per gli uccelli, l’ornitologia e il birdwatching, per la sua sorprendente capacità, pur da giovanissimo, di conoscere e raccontare gli uccelli, in modo appassionato e coinvolgente, anche attraverso il sapiente uso dei nuovi mezzi di comunicazione, con l’augurio di crescere sempre vicino alla natura, con lo stesso entusiasmo di oggi».

Ha realizzato molti video, alcuni sulle Oasi Lipu, in cui Francesco mostra luoghi, panorami e presenta la fauna presente.

La redazione di Varese Selvatica, dopo averlo conosciuto in occasione dell’Assemblea nazionale Lipu, in cui Francesco ha tenuto una presentazione sul rapporto che lega i dinosauri agli uccelli di oggi, non ha resistito e lo ha intervistato: chi meglio di Francesco incarna lo spirito del nostro progetto?! Giovane, anzi giovanissimo, appassionato della natura e poi molto, molto preparato.

Francesco in Assemblea Lipu con il presidente Fulvio Mamone Capria

1. A dieci anni sei il più giovane esperto in ornitologia che conosciamo: a che età hai iniziato ad appassionarti al mondo degli uccelli?

Da sempre, da quando me lo ricordo! A due anni e mezzo i miei genitori mi avevano fatto vedere un bellissimo documentario, “Il popolo migratore” e da lì mi sono proprio innamorato del mondo degli uccelli!

2. Cosa ti piace degli uccelli in particolare?

Amo la loro particolarità, cioè il fatto che possano volare!

3. C’è un uccello che ti affascina in particolare?

Il Fetonte beccorosso (Phaethon aethereus), un uccello marino molto particolare, con il becco rosso e una macchia nera sugli occhi, con due lunghe timoniere centrali della coda. E’ un uccello che vive in zone tropicali.

Fetonte Beccorosso, fonte: Wikipedia

4. Ci racconti come realizzi i tuoi video-documentari?

Organizziamo la giornata in cui andare, poi una volta sul posto mio papà fa le riprese mentre io cammino, invece i video degli uccelli li faccio direttamente io. Una volta a casa io scrivo il testo, lo registro e insieme con un amico montiamo il tutto.

5. Il luogo che ti è piaciuto di più?

Tutte le oasi in cui sono andato mi sono piaciute moltissimo, ognuna ha la sua particolarità.

6. I tuoi compagni sono incuriositi da questa tua passione?

Si, i miei compagni guardano i video, mi dicono che sono bravo!

7. Che consigli daresti ai tuoi coetanei che volessero avvicinarsi al mondo della natura, da dove possono iniziare?

Direi loro di leggere tanti libri e di guardare i documentari per imparare a conoscere e amare gli animali.

8. Spesso tieni conferenze davanti al pubblico: ti emozioni mai?

All’inizio sì, mi emoziono sempre un po’. Poi inizio a parlare e non ci penso più.

9. Cosa ti piace di più di questa attività?

Mi piace stare in mezzo alla natura.

10. Oltre a questo, cosa ti piace fare, hai altre passioni?

Amo i dinosauri! Poi da quando ho capito che sono gli antenati degli uccelli, mi piacciono ancora di più!

Non ci resta che dire in bocca al lupo a Francesco! Se volete, vi consigliamo di andare a curiosare sul suo sito web www.aspiranteornitologo.it!

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*