Avventura nella Riserva naturale Palude Brabbia

Avventura nella Riserva naturale Palude Brabbia – della classe 2′ B – Scuola Primaria E. Fermi di Carnago

Giovedì 27 aprile noi alunni della classe 2′ B della Scuola Primaria E. Fermi di Carnago ci siamo recati con lo scuolabus ad Inarzo presso la Riserva naturale Palude Brabbia, un’oasi della Lipu.

La Palude Brabbia è un’area umida che si trova tra i laghi di Varese e Comabbio. La visita di istruzione è stata organizzata dalle nostre maestre per conoscere gli insetti più comuni, per imparare a riconoscere le caratteristiche di api, vespe, calabroni e bombi, per avvicinarsi al mondo delle api.

Con ombrelli, stivali e scarponi abbiamo iniziato la nostra avventura immersi nel verde, tra prati, boschi, canneti e stagni.

Uno stormo di rondini ci ha accolti dandoci il benvenuto. Sotto ad un porticato, seduti su tronchi di legno, è iniziata la nostra lezione di scienze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La guida, Alessio, ha introdotto l’argomento della lezione mostrandoci alcune immagini di insetti. Abbiamo osservato le foto dell’ape, del bombo, della vespa e del calabrone.

Successivamente con l’uso del microscopio abbiamo potuto vedere meglio alcune caratteristiche di questi insetti. Abbiamo anche visto e toccato i loro nidi.

A un certo punto della lezione Alessio ci ha fatto assaggiare alcuni di tipi di miele: il miele di acacia dal sapore dolce e delicato, il miele di castagno dal sapore intenso e la melata.

La guida ci ha anche mostrato come realizzare una candela utilizzando un foglietto di cera d’api naturale.

 

 

 

Subito dopo abbiamo osservato da vicino un’arnia, la casa delle api.

L’apicoltore ci ha spiegato che in ogni arnia possiamo trovare una sola ape regina, alcuni maschi che si chiamano fuchi e un grande numero di api operaie.

L’ape regina è l’unica ape capace di deporre le uova. Le operaie sono api femmine che non sono capaci di deporre le uova.

Sono numerose e svolgono queste attività: procurano il polline e il nettare, fabbricano il miele e producono la cera.

 

Giudizio dell’esperienza

L’esperienza è stata molto interessante perché ho scoperto tante cose nuove sulle api lavorando insieme ai miei compagni di classe.

Disegni di Giulia

 

 

 

 

Relazione coordinata dall’insegnante Luisa Pastore

Relazione completa della Palude Brabbia

 

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*